Scegli il tuo!
100000

Confrontiamo le offerte più adatte alle tue esigenze!

Chiedi il preventivo per il tuo mutuo, è veloce e su misura per te.

BANCHE CONSIGLIATE

MUTUO.IT

Come scegliere il miglior mutuo? Confrontando sempre fra loro le proposte delle diverse banche!
Che tu stia cercando un mutuo per la prima casa, per la seconda casa o una surroga, che tu preferisca un tasso fisso o un tasso variabile, il servizio di comparazione mutui ti aiuterà ad individuare in pochi click la soluzione più adatta a te, permettendoti di risparmiare sulle rate mensili.

Il confronto non è semplice ma ora grazie a Mutuo.it, puoi farlo in maniera facile e veloce!
Richiedi un mutuo casa, un mutuo ristrutturazione o una surroga mutuo.

COS'È UN MUTUO

Il mutuo consiste nello scambio di denaro tra mutuante e mutuatario, con l’impegno di quest’ultimo di restituirlo al mutuante nell’arco di un determinato tempo. Un mutuo può essere richiesto per diverse finalità e sono proprio quest'ultime ad essere uno dei principali parametri che definiscono la tipologia di mutuo.
In ogni caso, i finanziamenti vengono erogati dalle banche, dagli istituti di credito e dalle società finanziarie.
Infine, il rimborso del mutuo avviene tramite le rate precedentemente definite dal piano di ammortamento.

LA RATA

Ciascuna rata rappresenta le parti in cui viene divisa la quantità di interessi e di capitale dovuti per l'estinzione graduale del mutuo.
Le rate quindi devono essere versate a intervalli precisi nel tempo: mensili, trimestrali, semestrali o annuali.
Pagare puntualmente ciascuna rata è molto importante perché il ritardo o il mancato versamento fa scattare i cosiddetti interessi di mora o, nel caso in cui il ritardo del versamento avvenga più volte, può far invocare da parte della banca o istituto di credito una causa di risoluzione del contratto.

I DIVERSI TIPI DI MUTUO

In base alla finalità, ai tassi d'interesse, alla durata e alla modalità di rimborso esistono, diverse tipologie di mutuo, spesso personalizzate dal mutuante in base anche alle richieste del mutuatario.
Tra i principali motivi per cui un mutuo può essere richiesto troviamo una compravendita di beni immobili oppure una ristrutturazioni di edifici, l'apertura di un'attività aziendale, la necessità di liquidità, una surroga e un consolidamento debiti.
Per quanto riguarda invece le tipologie di tasso di interesse, che permettono di stabilire l'ammontare di ciascuna rata, possono esserci quelli fissi, cioè che restano invariati per tutta la validità del contratto, quelli variabili, che variano quindi in relazione alle politiche monetarie e agli scenari economici, quelli misti che possono essere modificati alle scadenze e in base alle condizioni del contratto, quelli bilanciati, costituiti per ciò da una parte a tasso fisso e una a tasso variabile e i tassi d'interesse capped rate a tasso variabile che hanno un limite massimo predeterminato.
Inoltre, per quanto riguarda la durata, un mutuo può essere da 5, 10, 15, 20, 25 o 30 anni.
Infine, per quanto riguarda le modalità di rimborso, le principali sono a durata e rata costanti, a durata costante e rata variabile, a durata variabile e rata costante o rimborso flessibile.

QUALE MUTUO SCEGLIERE

La scelta tra i diversi tipi di tasso d'interesse dipende dalla posizione del mutuatario e dalle sue personali possibilità finanziarie. Esistono comunque dei criteri di massima che possono indirizzare la scelta.
Il tasso fisso è consigliabile infatti per chi vuole conoscere gli importi delle rate per tutta la durata del mutuo, vuole conoscere l'ammontare complessivo del debito e vuole avere un reddito fisso.
Il tasso variabile è raccomandabile invece per chi prevede un calo dell'inflazione e quindi del costo del denaro ed avendo un reddito medio-alto è più propenso al rischio.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie. OK · Info